Baby monitor fetale: i migliori articoli di Giugno 2020, prezzi, recensioni

Tutti i neo genitori che si trovano in attesa dei loro bambini sono sicuramente non solo felici del lieto evento che si avvicina, ma sono sicuramente anche molto preoccupati di tutto quello che seguirà alla nascita del bambino. In effetti, sin dalla scoperta di essere in attesa fino alla nascita e poi per molti mesi ancora, la principale preoccupazione dei genitori sarà quella di rendere la vita del bambino quanto più confortevole e sopratutto sicura possibile. Ci sono molte cose che potete fare per esempio per rendere la vostra casa a prova di bambino; potrete infatti installare tanti comodi dispositivi per la sicurezza della prima infanzia che contribuiranno alla sicurezza del bambino.

Oltre a ciò però alcuni genitori cercano dei dispositivi che li aiutino ad essere sempre informati della salute del bambino prima ancora della sua nascita. Di cosa si tratta? Dei baby monitor fetali. In questo breve articolo andremo ad esaminare nel dettaglio quelle che sono le caratteristiche di questi strumenti così particolari, le loro funzioni più utili e anche i modelli migliori attualmente in commercio.

 

Baby monitor fetali

Partiamo dal capire in generale cosa sono questi strumenti e qual è l’obiettivo per cui vanno utilizzati. Sapiamo già bene che i classici baby monitor sono degli strumenti che servono a monitorare le attività del bambino mentre non si trova sotto lo sguardo attento del genitore. E quindi a cosa servono invece i baby monitori che vengono definiti fetali?

I baby monitor fetali sono dei dispositivi pensati per andare ad ascoltare il battito del feto direttamente a casa. Non dovrete quindi aspettare di andare a visita per ascoltare il cuoricino del vostro bambino, ma vi basterà acquistare uno di questi strumenti.

A cosa servono?

Come abbiamo capito quindi il baby monitor fetale è un dispositivo che, proprio come fa un classico baby monitor che monitora le attività del bambino, va invece a monitorare quello che è il battito del feto. Ci sono infatti alcuni genitori, e alcune mamme in particolare, che potrebbero essere piuttosto apprensivi. Avere quindi uno strumento del genere che sia adatto ad accertarsi che non ci sia nulla che non va nel battito del bambino, potrebbe essere davvero vantaggioso.

In effetti potremmo paragonare il baby monitor fetale ad un classico cardiofrequenzimetro per neonati; appoggiando lo strumento sul pancione, potrete ascoltare il battito cardiaco del vostro bambino.

Questi monitor fanno uso di una tecnologia che va a creare delle onde di frequenza a ultrasuoni che rimbalzano sugli organi interni del corpo in modo da consentire l’ascolto di suoni ancora più profondi, come appunto il battito cardiaco del feto.

Perchè acquistarli?

I baby monitor fetali potrebbero essere utili per diverse esigenze. Come abbiamo già accennato, alcuni genitori potrebbero essere più apprensivi di altri e preoccuparsi eccessivamente. Questo strumento potrebbe aiutarli a stare più tranquilli, in quanto gli permetterà di capire che tutto sta procedendo secondo i piani semplicemente ascoltando il battito del bambino.

Un baby monitor fetale potrebbe essere la soluzione migliore per evitarsi ansie e paure costanti e per tenere sotto controllo l’andamento della gravidanza.

Modelli migliori e prezzi

In commercio si possono trovare vari modelli di baby monitor fetali, alcuni dei quali sono particolarmente indicati per determinate esigenze. Per capire quale potrebbe essere il modello più adatto a voi, esaminate le vostre esigenze e scegliete un monitor che sia in grado di soddisfarle.

Inoltre valutate elementi come la struttura, i materiali utilizzati, le funzioni e anche la sua conformità alle norme di sicurezza vigenti. Inoltre, visto che lo userete per un periodo di tempo preciso, potreste evitare di spendere delle cifre troppo alter. Tenete conto che questi dispositivi possono avere prezzi compresi tra i € 10 e i € 50. 


Back to top