Succhietti in silicone: i migliori articoli di Novembre 2020, prezzi, recensioni

Quando si parla in particolare del periodo della prima infanzia e di tutti quei prodotti e strumenti che associamo a questo periodo, spesso ci troviamo a parlare di alcuni di questi in particolare. Questo perchè alcuni strumenti che sono dedicati al mondo dell’infanzia ci ricordano in modo particolare tutto quello che ha a che vedere con quel periodo della vita del bambino. In effetti il processo di crescita del bambino è caratterizzato da diverse fasi, e ognuna di esse è caratterizzata da specifiche operazioni o comunque dall’utilizzo di strumenti e prodotti che sono strettamente collegate ad esse. Ovviamente ci sono prodotti che più di altri ci ricordano il periodo della prima infanzia, perchè sono un po’ dei pezzi caratteristiche che andranno ad accompagnare il bambino durante diversi mesi della sua vita.

Uno dei prodotti iconici per quello che riguarda il periodo della prima infanzia è il succhietto, anche detto ciuccio. Il succhietto infatti è uno di quegli strumenti che i bambini andranno ad utilizzare per un periodo piuttosto lungo, diventerà a tutti gli effetti uno dei loro compagni più fidati. Visto che in commercio si possono trovare davvero tanti modelli diversi di succhietti, e ognuno di essi ha caratteristiche moto varie, oggi ne andremo ad analizzare un modello in particolare. Esamineremo infatti caratteristiche, qualità e prezzi del succhietto in silicone. 

 

Il succhietto in silicone

Il succhietto è uno strumento molto comune; si tratta in effetti di una tettarella che può essere realizzata con forme e materiali diversi, e che si utilizza solitamente per un obiettivo in particolare. Questo obiettivo è quello di calmare e tranquillizzare il bambino, e anche di aiutarlo a riposare e dormire. Indipendentemente dal tipo di succhietto che deciderete di acquistare, lo scopo per il quale lo userete sarà sempre lo stesso.

Il modello su cui ci concentreremo oggi è però quello realizzato in silicone; il silicone è un materiale che deriva dal silicio, e che viene largamente utilizzato per le sue varie proprietà nella realizzazione di ciucci per bambini. Il silicone infatti è conosciuto per essere un materiale inodore, insapore e sopratutto resistente alle alte temperature, quindi potrete esporlo a diversi trattamenti di sterilizzazione senza paura che si rovini. Rispetto ad altri materiali però esso presenta delle caratteristiche piuttosto evidenti; andiamo a vedere di cosa stiamo parlando.

Differenze rispetto ad altri modelli

Una dell cose più importanti da valutare nella scelta e nell’acquisto di un succhietto è sicuramente il materiale. Ecco infatti può essere più o meno adatto a determinate esigenze, determinate fasce di età e quindi potrebbe influenzare in modo diretto il modo i cui andrete ad utilizzare il ciuccio. Vediamo quali sono le principali differenze presentate dal silicone rispetto ad altri materiali:

  • Il silicone è totalmente inodore e insapore.
  • E’ molto morbido e soffice, quindi perfetto per i bambini molto piccoli.
  • Resiste molto bene alle alte temperature; quindi, a differenza di altri materiali, potrete sterilizzarlo più volte senza paura di rovinarlo.
  • A differenza di altri materiali però, il silicone è meno resistente ad eventuali morsi dei bambini; ecco perchè è consigliato in quella fascia di età in cui il bambino non ha ancora dentini.

I modelli più consigliati e i prezzi

Quali sono quindi i migliori modelli di ciucci realizzati in silicone?

Ebbene, la scelta va fatta in base alle esigenze del bambino; scegliete quindi un ciuccio che abbia una forma e una dimensione adatta ala sua età. Inoltre scegliete il silicone solo se il bambino non ha ancora iniziato il processo di dentizione.

Per quello che riguarda i prezzi dei ciucci in silicone, questi si attestano nella media della maggior parte dei ciucci realizzati in altri materiali.


Back to top